Archive for the ‘Antipatie’ Category

Fertility day: figliare figliare figliare!

giovedì, settembre 1st, 2016

femm66Ieri abbiamo letto del Fertility Day lanciato per il 22 settembre dalla ministra Lorenzin.

Poi abbiamo letto le tante e varie critiche a questa oscenità.

Oggi la ministra dice che se la campagna non è piaciuta, si tratterà solo di rimodularla.

Perciò la ministra insiste con questa iniziativa che non è brutta per come è fatta, ma soprattutto perchè è fatta. (altro…)

Fini per altri fini

martedì, agosto 23rd, 2016

Antipatie27C’era un articolo di Massimo Fini sul Fatto Quotidiano di sabato che prendiamo a prestito perchè ci sollecita un pensiero che ci sta a cuore.

L’articolo lo si trova anche qui, nel magazzino degli scritti dell’autore.

Dopo una lunga prolusione in musica, “il nostro” mette in scena le paure ed i disorientamenti coniugati nella prospettiva politica fascio-destrorsa di chi mal sopporta omosessuali, donne autodeterminate ed immigrat* perchè minacciano l’integrità e l’esistenza del solito maschio bianco occidentale.

Insomma, un po’ di schifezzuole condite con un citazioni musicali per arrivare ad evocare la fifa per il calo della “natività” occidentale, così la chiama lui, scesa a livelli bassissimi mentre Gli altri, quelli che tanto temiamo, fanno figli come conigli ed è impensabile di spazzarli via tutti a colpi di droni. Prima o poi ci sommergeranno. (altro…)

Seghe leghiste

martedì, luglio 26th, 2016

Antipatie26La Lega si eccita in pubblico. Qualche battuta contro omosessuali, una bambola gonfiabile, e via, un orgasmo collettivo e tutt* content* .

Verde pisello si tira su come può dopo il flop da nord a sud delle amministrative. Smanettando sulle parti basse dei suoi membri.

A proposito di membri, quello che di nome fa Danilo Narduzzi, quando era consigliere e capogruppo in regione, ha fatto man bassa di soldi pubblici. Così dice la Corte dei conti.

Era quello che nei tg regionali della serva compariva a dire che gli extracomunitari non dovevano essere curati e poi per eccitare maggiormente il suo pubblico ci aggiungeva spesso la sveltina delle cure dentali gratis… ma che scherziamo??!

Altrimenti, come comprarsi profumi e balocchi?

Sega la lega.

Eliminiamo l’aria

domenica, luglio 17th, 2016

antifasisters58… perchè la respirano anche i/le extracomunitar*, i/ rifugiat*, i/le richiedenti asilo, i/le clandestin*.

Eliminiamo il WiFi pubblico perchè viene usato da* suddett* nelle pubbliche vie, in capannelli che non fa bello, non fa decoro.

E’ uno dei primi propositi del neoeletto sindaco destrorso di Pordenone.

E’ una delle varie soluzioni dettate dalla logica punitiva e persecutoria che si ama mettere in atto per speculare politicamente in sintonia con la pancia dell’elettorato. (altro…)

Preghiera

domenica, maggio 22nd, 2016

integralismi46

Sì, preghiamo, per la capacità di rendersi antipatici di preti & Co., come quel tal porporato di S.Benedetto del Tronto secondo il quale è giusto discriminare i gay a causa del calo demografico.

Demenziale a tutto tondo.

A proposito di calo demografico, invece, prima di dover sentire le insopportabili bestemmie di qualche vescovo e prima di diventare soggetto passivo dei demografi decisori, cerchiamo di ragionarci sopra. Sarà sempre più necessario.

Qui un approccio da valutare.

Culoso

mercoledì, maggio 11th, 2016

Antipatie25Quello del candidato Mario Turrini di una lista civica che sostiene la candiadata sindaco per la leganord è un bel manifesto culoso.

Il culo non è il suo, naturalmente, che siamo tutt* brav* con quello de* altr*.

Siamo animali sessuofili e simbolici, ha pensato lui; purtroppo non ancora in grado di elaborare culturalmente al meglio le opportunità evolutive della natura, e perciò tristemente sessist*, pensiamo noi.

D’altra parte che aspettarsi dal livello politico raggiunto?

Noi restiamo anarchicamente astensioniste.

Debora TAV e TRIV

lunedì, marzo 28th, 2016

ecofemminismo19Non ci fa mancare nulla la governatrice Serracchiani per rendersi più indigesta possibile.

Della sua passione per il TAV ne abbiamo accennato diverse volte, dai tempi in cui il TAV era irrinunciabile a quelli odierni in cui è diventato “diversamente” fattibile ma sempre finanziariamente indispensabile. E detto questo abbiamo già capito tutto su chi fanno carico i costi e chi i benefici.

Poi la governatrice, per un po’ è stata anche una noTRIV. Questo lo hanno ricordato in molti facendo girare giorni addietro il tweet in cui si diceva contro le trivellazioni in adriatico. “Oggi”, scriveva il 21 gennaio 2012, “ ho partecipato alla manifestazione per la difesa del mare Adriatico dai rischi delle trivellazioni petrolifere”.

Oggi invece, che contro le trivellazioni è stato indetto un referendum, lei invita all’astensione perchè il referendum, dice, è inutile.

Maggiori dettagli qui; in ogni caso la giravolta si spiega facilmente con l’avanzamento di carriera, da rottamatrice a vicepresidente del Passito Democratico che inibisce anche il risultato del referendum del 2011 sull’acqua pubblica rendendo possibile la gestione del servizio idrico anche a società per azioni. Alla facciaccia della volontà popolare.

E così la nostra, dai pozzi petroliferi, ai pozzi artesiani, non finisce mai di essere rappresentante di interessi lobbistici.

A proposito di acqua, qui da noi, piace lo slogan “Debora Serracchiani giù le mani dai pozzi artesiani!” poiché governa una regione sempre più interessata a chiudere le fontane (o comunque a ridurne la portata) ed a spingere verso l’obbligo di acquedottizzazione.

Un pozzo di cupidigia.

The Barbarians

giovedì, gennaio 14th, 2016

Antipatie24Oh mamma!
C’è qualcun* che la fa più grossa di Salvini ed è la coordinatrice nazionale delle donne del partito “Noi con Salvini”: Barbara Mannucci.
Castrazione chimica p r e v e n t i v a, sì, preventiva, per ogni rifugiato politico che arrivi in Italia.
Un’altra goccia di acqua di Colonia con la quale si profuma la strategia politica razzista di bassa lega. Tutto qui.

Il velo dopo il fantoccio

martedì, gennaio 12th, 2016

Antipatie23Lodovico Sonego, senatore della repubblica, vuole attaccare Debora Serracchiani governatrice dellla regione FriuliVeneziaGiulia. Sono dello stesso partito, ma diversamente dem, perciò collidono.
[In cosa differiscano in realtà, non ce ne può fregare di meno, essendo comunque odiosi entrambi in quanto emissari e funzionari del TAV in questa regione].
Senonchè il senatore annusa l’aria e trova il fluido favorevole dell’islamofobia montante nel quale immergere le frecce contro la governatrice che in viaggio d’affari in Iran si è messa una sciarpetta sulla testa a mò di velo.
(altro…)

L’occhio del paDRONE

mercoledì, dicembre 23rd, 2015

Antipatie22A Udine è arrivato il drone urbano: terrà d’occhio gli angoli più nascosti della città, aumenterà la sicurezza dei cittadini e permetterà di bypassare ostacoli senza fatica, effettuando riprese dall’alto da mettere a disposizione di polizia e carabinieri.
Non bastavano, tra private e comunali, 700 telecamere, no.
Non bastavano perchè tanto investimento tecnosecuritario, per un verso è stato un flop, dal momento che i ladri agiscono col volto coperto o mettono fuori uso gli impianti; per l’altro invece, quando si deve tenere a bada la contestazione e la protesta, nulla è mai abbastanza.
Perciò quelli del Protocollo di videosorvegliare (e punire) hanno pensato bene di dotarsi del trabicolo spione… perchè non c’è intervento securitario che non metta al primo posto la sicurezza dell’esercizio del potere che deve sempre sapere chi sei e cosa fai soprattutto se gli fai contro.

Che la Forza (dell’ordine) sia con voi

domenica, dicembre 20th, 2015

violsess115Dalla culla alla bara il rosa ci perseguita.
Ecco perciò, bello bello, messo a punto in Toscana il Codice Rosa che sarebbe il codice attribuito a chi accede al pronto soccorso dopo aver subito violenza.
Nel luogo di soccorso e cura, oltre al personale sanitario, saranno coinvolte anche le forze di polizia giudiziaria cioè, oltre ai sanitari ci staranno anche le forze dell’ordine.
E’ il prosieguo della logica che ha animato il decreto contro la violenza di genere; una logica puramente punitiva e securitaria, visceralmente contro l’autodeterminazione delle donne, messe ancora sotto custodia istituzionale e statale.
(altro…)

Cinquanta sfumature di xenofobia e razzismo

domenica, giugno 14th, 2015

Antipatie21Sappiamo che cosa è il razzismo e cosa è la xenofobia cui quasi sempre si accompagna.
Ci sono però diversi modi ed espressioni diverse dell’essere razzist* e xenofob*.
Una, tipica della politica leghista e destrorsa, è quell’odioso “prima gli italiani” sollevato sempre in chiave animmigrat*; un “la” che scatena l’automatismo consolidato dell’odio perchè a loro si dà tutto, mentre e noi nulla. Quello, per capirci, che fa dire a una signora di Porpetto, paese di poco più di duemila abitanti che rifiuta l’accoglienza di 8 profughi «Sono senza lavoro, ho il mutuo della casa e il mio cellulare ha dieci anni e soldi per comprarlo nuovo non ne ho: a loro danno 5 euro al mese per la ricarica e io me la devo pagare. Questa non è eguaglianza!»…
(altro…)

Denigrare e punire

domenica, giugno 7th, 2015

Antipatie20Del percorso storico circa gli atteggiamenti di Maroni nei confronti degli extracomunitari, ci informa oggi Staffetta ricordandoci che Nell’estate del 2011 il ministro degli Interni Maroni lanciava un appello agli enti locali per accogliere quanti più migranti possibile e faceva requisire l’ex Residence degli Aranci di Mineo per l’accoglienza dei richiedenti asilo.
La prima tranche dell’inchiesta Mafia Capitale ha chiarito che il business sui migranti rendeva più della droga e la seconda, ha solo aggiunto che loro, i migranti, (e toh, guarda… anche gli zingari), erano una delle mammelle della mucca da mungere.
(altro…)

Gaudeamus igitur

mercoledì, maggio 27th, 2015

Antipatie19Oh Gaudio. Il cognome sembra fatto apposta, ma non è colpa sua.
Tutto suo invece il vanto di essere alla presidenza della giuria selezionatrice di Miss Università 2015 cioè della studentessa più bella e più sapiente degli atenei. Vanto o vergogna, dipende dai punti di vista, essendo che lui è Eugenio Gaudio è Magnifico Rettore dell’Università La Sapienza.
Non che avessimo mai ritenuto l’istruzione universitaria quella gran cosa atta a fornire gli strumenti adeguati a pensare ed agire all’altezza della complessità del mondo… no certo; ma vedere accomunati sapere e sedere, scienza e coscia, tette e studio… e signori e signore fior di titolati alzare la palettina del voto beh, sul momento è da cader le gonadi.
(altro…)

Angeli da paura

lunedì, maggio 4th, 2015

Antipatie18Oggi ci siamo imbattute in due cose.
La prima è lo “scandalo”, la levata di scudi suscitato da un incauto Sandra, consigliere di Sel in comune di Udine, di tentare un ragionamento con qualche nota diversa rispetto ai fatti della manifestazione di Milano.
Il poverino non ha detto nulla di raccapricciante, anzi, non ha proprio detto niente che non possa dire una persona che seguendo l’attualità riesca a fare uno più uno cioè a connettere un due cose, magari anche in modo maldestro o confusionario, ma: chissenefrega delle argomentazioni, quando tutto è interpretato come difesa dei black bloc.
Perchè siamo in uno di quei momenti terribili in cui ogni tentativo di ragionare è bandito e quello che è richiesto è solo uno schieramento a condanna dei cattivi, altrimenti anche tu sei dalla loro parte.
(altro…)

Corso Cracovia

venerdì, aprile 10th, 2015

Antipatie17Cracovia è il questore di Udine e il corso è, come si dice in questo articolo, l’inaugurazione di una più ampia strategia della Questura che ha l’obiettivo di contrastare la microcriminalità.
Il debutto di questo nuovo corso ha messo in scena tre giorni tre di una cosa che a guardarla direttamente deve essere stata una specie di incubo tra il demenziale e il dittatoriale.
Tra squadra mobile, volanti, polizia scientifica, polizia ferroviaria, polizia stradale, polizia municipale, personale della divisione immigrazione, e agenti del reparto prevenzione crimine di Padova… un mayhem, un’apoteosi di divise per le strade… da non sapere a chi mostrare i connotati e dare giù la targa.
(altro…)

Razza razzista

domenica, febbraio 8th, 2015

Antipatie15L’altro ieri ci è capitato di leggere una locandina del giornale locale che più o meno diceva così: “Regala 100mila euro a una nomade, lo prendono per matto”. La finanza indaga e il magistrato ordina una perizia psichiatrica sul donatore.
Perchè la ricevente è una nomade e il suo compagno un iracheno.
Non vale che il soggetto in questione sia una persona x non interdetta, non incapace ed in grado di spiegare serenamente, pacatamente, il senso del suo gesto.
Avesse regalato quei soldi ad altra persona, non includibile nelle “sottocategorie” umane verso le quali la moralità sociale orienta tutti i sentimenti negativi, tipo un/a friulanissim* o italianissim* vicin* di casa, amic*, parente o conoscente… il donatore sarebbe stato oggetto di plauso ed elogio quale persona buona, riconoscente e generosa…
(altro…)

Il vescovo e il questore

martedì, febbraio 3rd, 2015

Antipatie14Oggi sulle pagine online del giornale locale si sono incrociati il questore e il vescovo.
Con argomenti diversi, ma entrambi grotteschi.
L’uno: il questore, interviene sulle norme di comportamento da tenersi a carnevale; sulla maschera che te la devi togliere se lo vuole un agente x; sulle bombolette spray che sono out e su ammenicoli vari come bastoni e manganelli che non è il caso, neanche quello di gomma se vai in maschera vestit* da forza dell’ordine.
In verità, dice lui, nel provvedimento, cioè nel decreto che la questura ha emesso ieri, non c’è nulla di innovativo…. Già… e allora perchè emanarlo?
Rispondiamo: perchè c’è sempre più bisogno di far sentire il peso del controllo; di stringere perfino su manifestazioni già sufficientemente irregimentate come le carnevalate cittadine.
(altro…)

Il centro della violenza

lunedì, dicembre 8th, 2014

violsess112La notizia di minacce ed azioni violente nei confronti di donne e bambini ospiti in un centro antiviolenza per le donne, sul quale la procura di Udine avrebbe aperto un’indagine, ci sollecita alcuni pensieri, indipendentemente dal centro in questione, del quale non sappiamo, se non dalla stampa, di come siano andate e come stiano le cose.
I centri contro la violenza sulle donne sono dei punti fermi nella strategia di lotta contro questi abusi perchè offrono rifugio, sicurezza, consulenza legale, appoggio psicologico, punto di partenza e ripartenza per una vita migliore ecc. ecc.
(altro…)

Perversione ad alta velocità

mercoledì, ottobre 15th, 2014

Antipatie13Prevenzione ad alta velocità” è la campagna di prevenzione dedicata alla salute sostenuta dal Gruppo FS Italiane e dall’associazione IncontraDonna onlus.
L’operazione, che va dal 1 al 17 ottobre, si concretizza con medici e specialisti che sui treni Freccia Rossa offriranno la loro consulenza gratuita alle viaggiatrici, e, su richiesta, una visita senologica.
Presente anche l’Associazione Incontra donna onlus che su tutte le tipologie di Frecce: rossa, argento e club distribuiranno il vademecum della salute. Patrocinanti: il Ministero della salute ed Expo Milano 2015.
La prevenzione va bene; quando è d’èlite è una cosa spudoratamente offensiva; ed è una pubblicità pelosa fatta sfruttando questioni di salute che nella gestione delle strutture pubbliche è sempre più disastrata; infine è vergognosa se si pensa a che cosa rappresenta ed è il TAV in generale: un cancro che si mangerà la carne viva del paese, in termini di ambiente e soldi che devono essere sottratti alle tratte sulle quali viaggiano i/le pendolari che di certo sono assai più numerosi/e.
Per capire e sapere nel dettaglio leggete qui.